Pages

sabato 28 luglio 2012

Macarons

Continuano i miei esperimenti, nonostante i vari Caronte, Ulisse , Virgilio e Minosse....non sono impazzita, nè tantomeno la letteratura/epica latina è la mia passione, ma come tutti sapete, questi sono i nomi che hanno dato alle varie ondate di caldo che si stanno verificando quest'estate...io li avrei chiamati con un unico nome "CALDO BESTIALE"!!!
Comunque, torniamo a noi amici miei, io come scrivevo nello scorso post ho dato il via agli esperimenti, e questa volta è stato il turno dei macarons, tanto lodati e osannati in questi ultimi tempi, tanto da far impennare i prezzi delle vendite, pensate che un dolcetto di questi ( di 4/5  miseri cm circonferenza) arriva a costare 2.50 "l'uno o cadauno", come meglio vi piace!
Io ho provato molte ricettine, ma dopo varie sconfitte e arrabbiature (non vi nego che ho fallito miseramente anch'io) sono arrivata alla ricettina top che mi garantisce la migliore riuscita con il minimo sforzo!



Ecco cosa vi serve per circa 25 macarons:
 115 gr. di zucchero a velo
 60 gr. di farina di mandorle
 30 gr. di zucchero semolato
 60 gr. di albumi
 coloranti in gel o in pasta

Il procedimento è molto semplice, per prima cosa passate nel mixer la farina di mandorle e lo zucchero a velo per rendere più sottili le polveri e poi passatele al setaccio, nel frattempo ponete nella planetaria gli albumi (dovranno essere "vecchi" ossia separati dai tuorli e lasciati riposare in una ciotolina coperti da un panno umido per almeno una giornata)e cominciate a montare.
Aggiungete agli albumi montati a neve lo zucchero semolato a poco alla volta, fino ad ottenere un impasto spumoso e liscio.
Una volta ottenuto, cominciate ad aggiungere le polveri già mixate e setacciate dello zucchero a velo e della farina di mandorle agli albumi montati, avendo l'accortezza di aggiungerli a poco alla volta aiutandovi con una spatola e con movimenti dal basso verso l'alto, questo vi aiuterà a non far smontare la spumosità degli albumi incorporando aria.
Dividete l'impasto in ciotoline e coloratelo con i colori che avete scelto.
Mettete nella sac a poche l'impasto e comiciate a formare tanti piccoli bottoncini di 4 cm di diametro (bocchetta rotonda) avendo cura di lasciare spazio sufficiente tra l'uno e l'altro perchè tenderanno ad allargarsi.

A questo punto lasciate riposare per almeno mezz'ora prima d'infornarli, affinchè avvenga il cosidetto croutage "essiccazione".
Per cuocere i macarons io ho utilizzato un tappetino di silicone ed infornati a 150° per 12-13 minuti.
Una volta cotti lasciate riposare e raffreddare completamente prima di staccarli dal silicone.

io li ho farciti con una semplice ganache al cioccolato bianco, ma le possibilità sono infinite...a voi la scelta!
Buon caldo
Bia

4 commenti:

  1. Ciao cara, hai scritto zucchero semolato nella ricetta e poi a velo! So che si usa solo lo zucchero a velo...grazie comunque. Anche Donatella Semalo aveva spiegato che l'albume doveva essere "vecchio". Ci proverò e ti saprò dire!!
    claudia

    RispondiElimina
  2. magnifica ricetta da provare al più presto! :D grazie Bia!!! <3

    RispondiElimina
  3. ora ho letto meglio! scusami tanto..claudia

    RispondiElimina